PDFStampa
Madre di Dio di Korsun 12x15Madre di Dio di Korsun 20x20

Madre di Dio di Korsun 15x20
Visualizza Ingrandimento


Madre di Dio di Korsun 15x20



Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

La tavola antica originale prese il nome dalla città di Korsun (antica Chersonneso) situata in Crimea. In questa città, antico emporio bizantino, fu battezzato il principe di Kiev Vladimir che cristianizzò la Russia nel 988. Secondo la tradizione, l’icona della «Madre di Dio di Korsun’», dipinta dal santo evangelista Luca, sarebbe stata traslata dallo stesso principe da Korsun a Kiev e poi a Novgorod. Probabilmente all'epoca di Ivan il Terribile che conquistò la città nel XVI secolo, l'icona, che aveva già la fama di operare dei miracoli, fu trasportata, insieme ad altre sacre reliquie della città, a Mosca e fu collocata definitivamente nella cattedrale della Dormizione del Cremlino. Questa denominazione viene attribuita a icone con la raffigurazione a mezzo busto della Madre di Dio con Cristo bambino, presentati nel tipo della Tenerezza, l'elemento essenziale, è quello del tenero abbraccio della Madre e del Figlio, ma si distingue per alcuni particolari iconografici singolari. La Vergine è raffigurata fino alle spalle, ha il capo reclinato e stretto contro la guancia del Bambino, la sua mano destra sollevata mostra e nello stesso tempo supplica il Figlio - gesto caratteristico dell'Odighitria. La sua mano sinistra, con il mignolo piegato, mostra tre dita distese, probabilmente, a simboleggiare la Trinità. L'indice e il medio sono incrociati e sembrano uniti, mostrando la duplice natura del Figlio. Il Bambino tocca con una mano il velo della Madre e nell'altra tiene un rotolo.La posizione della mano sinistra di Cristo sembra riprendere la gestualità naturale di un bambino, ma può avere anche una lettura teologica, secondo la simbologia per cui Cristo è assimilato allo sposo e sovrano e la Madre di Dio, che personifica anche la Chiesa, alla sposa (Gv 3,29; Sal 45, 11-12): il gesto di Cristo, che sembra quasi voler schiudere i lembi del manto della Vergine, allude alle nozze mistiche. L'espressione di grande affetto materno che traduce questa rappresentazione è completata dal senso simbolico del rotolo delle Scritture, che il Bambino tiene in mano con le ditadella mano in posizione benedicente: Gesù è il Figlio di Dio, il Verbo incarnato. Il Rotolo è quello della Traditio Legis: la consegna della Legge agli Apostoli. Il Bambino indossa una veste trapuntata d’oro che si usava nei giorni in cui l’imperatore veniva incoronato





Forse potresti essere interessato a questo(i) prodotto(i)

Madre di Dio di Korsun 20x20
Madre di Dio di Korsun 20x20
Madre di Dio di Korsun 12x15
Madre di Dio di Korsun 12x15




English (United Kingdom)   Italian (Italy)
©Lucia Clemente Privacy policy  CREDITS 
JoomSpirit